•  

     A volte mi capita di restare senza parole.
    Di non riuscire ad esprimere ciò che ho dentro.
    Ed è allora che rimango in silenzio ad ascoltare e ad osservare.
    Ed in questo mio silenzio assaporo gli attimi eterni ed infiniti,
    contemplo l'immenso rinchiuso nelle cose semplici,
    e percepisco, senza bisogno di sentirmelo dire,
    quando qualcuno mi vuol bene.

    E credo che sia una delle sensazioni più belle della vita.
    L'affetto, quello puro, sincero ed immenso.
    Ed allora Sorrido.
    Perché certe cose non si esprimono a parole,
    ma semplicemente si sentono, si trasmettono e si vivono.  


    votre commentaire



    Suivre le flux RSS des articles
    Suivre le flux RSS des commentaires